Longo: “Calciatore grazie a Ronaldo! Quando chiamò l’Inter…”

Articolo di
15 settembre 2017, 16:19
Longo Inter

Samuele Longo continua la serie di prestiti in giro per l’Europa: l’attaccante di proprietà dell’Inter, attualmente in prestito al Tenerife, si confessa ai microfoni di El Dia. Di seguito le sue dichiarazioni

CONFESSIONI – Samuele Longo, così come tanti altri ragazzi della sua generazione, si avvicina al calcio osservando Ronaldo il Fenomeno: «Come ho iniziato a giocare a calcio? Ho visto Ronaldo giocare e mi sono innamorato di lui. Sono rimasto colpito. Ho iniziato a giocare a casa, poi nella squadra del mio paese. Lì ho cominciato a sognare di diventare come lui». L’attaccante con molta sincerità racconta anche le sue emozioni nel momento in cui arriva la chiamata dell’Inter: «Quando mi ha chiamato l’Inter? Non ero così convinto di andare. Ho sempre pensato che la cosa più importante fosse giocare e avevo paura di andare in una squadra dove sarei stato il più giovane e non avrei accumulato minutaggio. Le prime cessioni, infatti, sono arrivare perché volevo giocare di più. Però che bello ricevere una chiamata così importante. L’ultimo anno abbiamo vinto il campionato Primavera e la Champions League giovanile (Next Generations Series, ndr), che si disputava per la prima volta e andò bene».