Longhi: “De Boer come Mancini e Mou! Joao Mario anonimo”

Articolo di
12 settembre 2016, 21:05
Bruno Longhi

Bruno Longhi – ospite di “You Premium” in onda su Premium Sport – commenta l’Inter vista a Pescara e le mosse vincenti di Frank de Boer: il giornalista valuta anche le prestazioni di Ever Banega e Joao Mario

MOSSE VINCENTI – «Inter? I giocatori ci sono. I nerazzurri devono uscire da Pescara soddisfatti per il miglioramento e soprattutto perché era una partita persa. De Boer ha vinto una partita con due mosse, una alla Mourinho e una alla Mancini. Vale a dire il triplo cambio e le quattro punte. Joao Mario ha fatto il suo compitino, leggo elogi esagerati dettati dal risultato ma in realtà la sua è stata una partita quasi anonima. Banega invece l’ho visto più sicuro e più in palla».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.