Lista UEFA, i motivi dell’esclusione di J. Mario e Gabigol – TS

Articolo di
2 settembre 2016, 12:13
Gabigol aeroporto

Nella serata di ieri l’Inter ha comunicato la lista UEFA per i gironi di Europa League. Un elenco che non vede Joao Mario, Gabigol, Jovetic e Kondogbia. Ma abbiamo capito il vero motivo alla base di questa esclusione? Ecco il quadro della vicenda visto da “Tuttosport”.

PENA DA PAGARE«Tutto confermato: l’Inter in Europa League si presenterà senza diversi big. Non solo senza i due ultimi grandi colpi di mercato dell’estate 2016 (Joao Mario e Gabigol), ma anche due fra i principali innesti dell’estate precedente, ovvero Kondogbia e Jovetic. Un rischio calcolato quello dei dirigenti nerazzurri che ben sapevano, in base agli accordi presi con la Uefa più di un anno fa per le sanzioni relative al Fair Play Finanziario, di poter inserire nella lista non più di 22 nomi anziché i canonici 25 (alla fine ne sono stati scelti 21) e di dover rinunciare ad alcuni elementi perché il saldo tra acquisti e cessioni rispetto all’ultima lista (quella del 2014-15) non poteva essere negativo. In pratica l’Inter rispetto a due anni fa ha venduto i vari Kovacic, Guarin, Hernanes, Kuzmanovic, Obi, Juan Jesus e Dodò, oltre a diversi giovani, per un totale di 90 milioni. Fra l’estate 2015 e quella 2016 i nerazzurri hanno investito oltre 210 milioni e quindi era evidente la necessità di dover escludere molti giocatori, in particolare gli ultimi due arrivati, Joao Mario e Gabigol, rispettivamente pagati 40 e 27,5 milioni. Da tempo, invece, era nell’aria l’esclusione di Kondogbia (31 milioni), ma anche quella di Jovetic (17,5 milioni)».