L’Inter lancia i giovani con de Boer: ecco i prossimi – CdS

Articolo di
27 settembre 2016, 12:12
Ionuţ Radu Sassuolo-Inter

La filosofia di Frank de Boer con i giovani è abbastanza chiara. Se sono forti e talentuosi, meglio lanciarli e non perdere tempo. E’ successo con Miangue e con Gnoukouri e, in futuro, potrebbe succedere con questi nomi. L’Inter sorride. Lo riporta il “Corriere dello Sport”.

UNA CHIARA FILOSOFIA«L’Inter è stata la destinazione ideale per De Boer perché il tecnico è arrivato in una società che da sempre produce giovani di grande qualità grazie al lavoro iniziato da Ausilio e Paolillo e adesso continuato da Samaden. Diversi di questi ragazzi non hanno trovato spazio e fortuna in nerazzurro perché sono stati ceduti troppo presto per motivi di bilancio (Bonucci, Destro, Duncan e Benassi, solo per fare qualche esempio), mentre altri (Balotelli, Santon e Biabiany) hanno collezionato più presenze e vinto trofei. Gnoukouri (che aveva già giocato in prima squadra) e Miangue fanno parte della nuova generazione: entrambi sono reduci dai trionfi con la Primavera e sono stati pagati circa 100mila euro ciascuno. Adesso il valore di entrambi è decisamente maggiore, ma se continueranno a giocare così, lieviterà ulteriormente. Gabigol non può certo essere considerato un giovane da lanciare visto che è stato pagato 29,5 milioni, ha vinto l’oro alle Olimpiadi ed è stato convocato nella Selecao, ma comunque preferirlo a Jovetic e Palacio e farlo esordire sull’1-1 in un match da vincere, ha denotato una certa filosofia da parte dell’olandese che utilizza i giocatori in base a come lavorano in settimane, senza guardare la carta d’identità.

I PROSSIMIResta ora da capire chi saranno i prossimi ragazzi che assaporeranno la gioia della prima squadra. In rosa c’è il portiere Radu, un talento al quale è stato rinnovato il contratto che però è chiuso da Handanovic. Occhi puntati, dunque, sull’attaccante Pinamonti, un futuro assicurato, e sul difensore Vanheusden, ma in prospettiva il più promettente potrebbe essere l’attaccante Vergani, un 2001 che segna tantissimo».

Facebooktwittergoogle_plusmail