L’Inter ha scoperto Cancelo, ora inamovibile – TS

Articolo di
21 marzo 2018, 11:11

“Tuttosport” sottolinea la crescita di Joao Cancelo all’interno dell’Inter. Il terzino portoghese è diventato un titolare inamovibile, crescendo di rendimento.

PUNTO DI FORZA – L’Inter di Spalletti ha trovato un’ulteriore pedina di grande qualità negli ultimi tre mesi: mentre la squadra perdeva certezze e posizioni, cresceva il minutaggio e il rendimento di un talento come Joao Cancelo. Il terzino portoghese fino a metà dicembre, complice anche un infortunio che a fine agosto ne ha condizionato l’adattamento al nostro campionato, non ha mai giocato da titolare, poi Spalletti lo ha lanciato e non lo ha più tolto.

TITOLARE – Eloquenti i numeri della sua stagione: 5 presenze (0 da titolare) per 47 minuti totali nelle prime 17 giornate di campionato; poi 11 gare (10 dall’inizio) per 901 minuti con 3 assist serviti. Cancelo è ormai diventato un perno della retroguardia nerazzurra, un fedelissimo di Spalletti, e, come dimostrato dalla gara contro la Sampdoria, una sorta di regista aggiunto.

DOPPIO RUOLO – Tatticamente, infatti, il lavoro di Cancelo è duplice: terzino di spinta con libertà di arrivare sul fondo a crossare, ma anche capacità di accentrarsi per non dar fastidio a Candreva e trasformarsi in una sorta di mezzala per impostare il gioco (con D’Ambrosio che da sinistra si accentra diventa il terzo centrale). Ci ha messo del tempo, ma alla fine Spalletti ha replicato, con alcuni accorgimenti diversi, quanto fatto nella Roma, quando Rudiger era il terzino destro che in fase offensiva si affiancava a Fazio e Manolas con Emerson Palmieri che invece saliva a sinistra diventando un esterno d’attacco.