L’Inter è tornata in corsa grazie al recupero della difesa – TS

Articolo di
30 gennaio 2017, 12:33
Foto IPP/Giovanni Pappalardo
Palermo 22/01/2017
Campionato di Calcio Serie A 2016 2017 
Palermo-Inter
Nella foto joao miranada e jeinson murillo si abbracciano a fine partita
Italy Photo Press - World Copyright

Sette vittorie consecutive come i sette capolavori che Stefano Pioli è riuscito a collezionare negli ultimi due mesi. Il merito sta soprattutto nell’aver ridato smalto alla difesa con il recupero di Murillo e Miranda, come riporta “Tuttosport”.

IL FILOTTO – «Ovviamente il primo dato che salta all’occhio in questo momento sono le sette vittorie consecutive, evento che la squadra nerazzurra non centrava dal 2012, quando Stramaccioni ne vinse altrettante fra il 26 settembre (Chievo-Inter 0-2) e il 3 novembre quando espugnò – primo nella storia – lo Juventus Stadium vincendo 3-1. E domenica l’Inter di Pioli sarà proprio lì, a Torino.

CHAMPIONS VICINA – Questo filotto ha prodotto 21 punti che diventano 25 in 10 gare sotto la gestione Pioli. Impossibile dire oggi se i nerazzurri riusciranno ad arrivare fra le prime tre, ma il tecnico emiliano ha saputo ridare un senso a una stagione che rischiava di diventare una via crucis. Ora la zona Champions è più vicina e gli scontri diretti con Roma e Napoli si giocheranno a San Siro.

RITORNO DELLA DIFESA – Se l’Inter ha rialzato la testa è perché Pioli ha saputo dare equilibrio e misure corrette ai giocatori. Lo si nota soprattutto nell’aspetto difensivo: 2 soli gol incassati nelle sette vittorie consecutive e terza miglior difesa della Serie A (23 reti), alle spalle solo di Juventus (16) e Roma (21). Miranda è tornato lui e la mossa Medel dietro si sta rivelando vincente».