L’Europa League non è una miniera d’oro – CdS

Articolo di
8 aprile 2017, 11:08
qualificazione europa league

Il “Corriere dello Sport” fa i conti di quanti soldi porta in cassa la partecipazione all’Europa League. Niente a che vedere con la Champions, ma pur sempre una fonte alternativa.

CIFRE – In attesa delle cifre ufficiali di questa stagione (l’Inter arriverà a incassare da Nyon 6-7 milioni: 3,3 grazie ai risultati più il market pool), l’Europa League non può essere considerata una miniera di soldi come la Champions. Il “Corriere dello Sport” riporta che il Liverpool finalista nel 2016, grazie al market pool, ha avuto un assegno da 37,8 milioni, ma tutte le altre che sono arrivate ai quarti o alle semifinali si sono attestate tra i 12 e i 20 milioni (15,7 la Lazio, 12,5 il Napoli, 11,1 la Fiorentina).







ALTRE NOTIZIE