Le fiammate dell’Inter: i nerazzurri si accendono a sprazzi – TS

Articolo di
16 gennaio 2017, 11:30
Inter Perisic Gagliardini Palacio Icardi

In tutto il campionato, l’Inter ha dimostrato fino ad ora di non essere continua all’interno della singola partita. Molte gare sono state vinte nell’arco di 10 minuti, con fiammate che hanno steso gli avversari. Ecco cosa racconta “Tuttosport”.

LAMPI – «Sette vittorie su undici dell’Inter in questo campionato sono arrivate così: con fiammate improvvise nelle quali la squadra nerazzurra travolge gli avversari a colpi di 2/3 gol in massimo 25 minuti. La tempistica vista col Chievo era già andata in scena con Pescara, Juventus, Empoli, Crotone, Fiorentina e Lazio. La sequenza più rapida con i calabresi: 3 reti in 9 minuti, dal 39′ al 48′ del secondo tempo. Tempistica notevole anche con biancocelesti – 3 centri in 11 minuti – e viola: 3 gol in 16 minuti. Ieri sono stati necessari 24 minuti nel finale per “ribaltare” il Chievo da 0-1 a 3-1. La rimonta sulla Juventus è stata perfezionata con pareggio di Perisic e sorpasso di Icardi in 10 minuti. Il capovolgimento della partita di Pescara è stato servito in 14 minuti. L’Empoli è stato steso con un 2-0 in 7 minuti. Le fiammate nerazzurre vanno in scena quasi sempre nel secondo tempo (5 volte su 7) e spesso prevedono un gol nel recupero: è successo tre volte. Terreno preferito San Siro: anche in questo caso l’Inter si è scatenata in casa 5 volte su 7. Emblema di una squadra dal potenziale offensivo notevole, con calciatori dotati di caratteristiche individuali dirompenti. E capaci di fare la differenza alla distanza».