L’addio di Sabatini legato a un cambio di progetto – CdS

Articolo di
28 marzo 2018, 11:02
Walter Sabatini

Il “Corriere dello Sport” sottolinea come l’addio di Walter Sabatini sia anche una conseguenza di un cambio di progetto avvenuto in casa Suning per le limitazioni del governo.

CAMBIO DI PROGETTO – Nemmeno undici mesi dopo (era il 10 maggio 2017), si avvia alla chiusura l’avventura di Walter Sabatini con Suning. A meno di sorprese, infatti, il rapporto terminerà con una risoluzione del contratto che comunque sarebbe scaduto a dicembre. Formalmente, Sabatini era stato assunto come coordinatore tecnico di Suning Sports, nella prospettiva di fare da trait d’union non solo tra Inter e Jiangsu, ma anche con almeno un altro paio di club che sarebbero dovuto entrare nella galassia. Erano stati individuati il Gil Vicente, in Portogallo, e il Mouscron, in Belgio. Ma le limitazioni sugli investimenti all’estero imposte dal governo di Pechino hanno fatto arenare il progetto.







ALTRE NOTIZIE