L’addio di Mancini deciso da Thohir e Bolingbroke – CorSera

Articolo di
8 agosto 2016, 15:08
Bolingbroke Thohir

Il “Corriere della Sera” sostiene che la scelta di chiudere il rapporto con Roberto Mancini non sarebbe arrivata dalla nuova proprietà, pronta a rinnovargli il contratto, ma dal presidente Erick Thohir e dall’amministratore delegato Michael Bolingbroke.

CHI HA DECISO – Nel corso dell’incontro avuto a New York tra il tecnico e la delegazione del Suning capitanata da Steve Zhang (figlio di Jindong Zhang) non si era parlato solamente di mercato ma anche del possibile rinnovo con il gruppo cinese che avrebbe dato la propria disponibilità a prolungare il suo contratto fino al 2019. Addirittura il noto quotidiano sostiene che le due parti stessero limando gli ultimi dettagli ma due giorni fa Thohir, attualmente a Rio per le Olimpiadi, ha deciso di cambiare ordinando a Piero Ausilio e lo stesso Bolingbroke di volare a Londra per incontrare Frank De Boer. Il rapporto tra Mancini e l’attuale presidente si era ormai deteriorato da mesi mentre quello con l’amministratore delegato, che spera ancora di essere confermato nonostante il probabile addio a novembre dell’indonesiano, non era invece mai nato portando il dirigente ad avallare la strada del cambio di allenatore.