Kovac blasfemo: “Mateo, perché non nella Juventus?”

Articolo di
22 giugno 2015, 23:07
kovac

L’allenatore della Croazia Niko Kovac risponde con una battuta sul futuro di Mateo Kovacic. Al selezionatore balcanico poco interessa quale sarà la destinazione del classe 1994. Ciò che davvero conta che il talento di Linz trovi la giusta continuità per dimostrare il suo valore. 

BATTUTA TRISTE – Ha molta voglia di scherzare il commissario tecnico della nazionale croata Niko Kovac. L’allenatore balcanico, intervistato dal giornale Vecernji, alla domanda su un possibile approdo di Mateo Kovacic al Liverpool ha risposto in tono scherzoso: “Mateo in Inghilterra nei reds? E perché no alla Juventus”. 

MATEO DEVE GIOCARE – Abbandonato il tono leggero, Niko Kovac ha parlato del talento croato: “Kovacic è un giocatore dalle straordinarie capacità. Ha un enorme talento ma per esplodere definitivamente ha bisogno di tempo e di pazienza. Molti calciatori croati hanno avuto bisogno di un pò per dimostrare il loro valore, parlo di Boban, Tudor oppure Boksic. Non so davvero dire qual’è il club migliore per la sua crescita, quello che conta davvero è che Mateo giochi“. Come dargli torto?.