Jacobelli: “Sul mercato Milan batte Inter 2-0″

Articolo di
30 dicembre 2014, 15:25

Xavier Jacobelli, nel suo consueto articolo su Calciomercato.com, oggi non risparmia critiche all’Inter e alla sua politica di mercato.
Il direttore editoriale paragona le mosse delle due milanesi da settembre a oggi e, rilevando come due degli ultimi acquisti del Milan siano stati sottratti in extremis proprio ai cugini interisti, esorta i nerazzurri a intervenire sulla squadra, per poter migliorare una posizione in classifica deficitaria.

CLASSIFICHE A CONFRONTO –Dopo 16 giornate di campionato, il Milan è settimo in classifica a due lunghezze dal terzo posto, obiettivo stagionale con la Coppa Italia. La squadra di Inzaghi conta 25 punti (6 vittorie, 7 pareggi, 3 sconfitte, 25 gol segnati, 18 subiti). L’Inter è undicesima a quota 21 (5 vittorie, 6 pareggi, 5 sconfitte, 25 gol segnati, 23 subiti).

MERCATI A CONFRONTO –I tifosi nerazzurri sperano che il signore indonesiano si dia una mossa sul mercato invernale molto prima, cioè a partire dal 5 gennaio, data dell’apertura ufficiale.
Perché in meno di 4 mesi, il MiIan ha soffiato all’Inter prima Bonaventura (1° settembre) e poi Cerci (27 dicembre); perché Vidic, Medel, Dodò, M’Vila e Osvaldo, i quattro principali arrivi dell’estate non sono serviti a cambiare i connotati a una squadra che a metà novembre ha pure esonerato Mazzarri per prendere Mancini che, comprensibilmente chiede rinforzi. E subito.

In conclusione del pezzo lancia un appello che molti tifosi interisti non potranno che sottoscrivere:
Il guaio, per l’Inter, è che allo stato attuale Galliani batte Thohir 2-0 e il successore di Moratti deve uscire dall’impasse che vede i suoi dirigenti saltabeccare da Podolski a Lavezzi, confidando di prendere o l’uno o l’altro. (…)
L’importante è stringere. L’nter non ha più tempo da perdere.