Ironie sull’affare Alvarez, ma l’Inter non ha dimenticato che…

Articolo di
21 maggio 2015, 16:31
Alvarez

La salvezza del Sunderland in Premier League, salutata con gioia da tanti tifosi interisti, che in questi mesi si sono scoperti tifosi dei Black Cats fin da bambini, porterà nelle casse nerazzurre quasi 11 milioni di euro. Questa la cifra che la squadra inglese dovrà versare all’Inter per il riscatto – divenuto obbligatorio una volta ottenuta la permanenza in Premier League – di Ricky Alvarez.

FLOP ALVAREZ – In Inghilterra alcuni media stanno sollevando critiche e ironie sulla cifra che il Sunderland dovrà versare all’Inter. Il Mirror titola oggi “Il Sunderland deve sborsare 7,5 milioni di sterline per il flop Ricky Alvarez“. Il giornale informa infatti che il rendimento dell’argentino è stato inferiore alle aspettative: solo 5 partite da titolare e, da marzo, nemmeno una presenza a causa di un infortunio al ginocchio.

PRESTITO DI MUNTARI – C’è però un precedente fra le due società che spiega il motivo per cui i dirigenti interisti abbiano voluto cautelarsi con una clausola simile. Nel gennaio del 2013 l’Inter prestò proprio al Sunderland Sulley Muntari, accordandosi verbalmente per una cessione definitiva a fine stagione. A maggio però gli inglesi si rifiutarono di pagare gli 8 milioni necessari per il riscatto e rimandarono il ghanese a Milano. Memori dell’accaduto, questa volta i nerazzurri hanno preferito cautelarsi e ora si preparano a incassare gli 11 milioni pattuiti per Ricky Alvarez.