Inter, Suning valuta 3 allenatori: Hiddink rifiuta il casting – SM

Articolo di
4 novembre 2016, 21:20
Hiddink

L’Inter continua la ricerca del profilo adatto per la sua scottante panchina, momentaneamente occupata da Stefano Vecchi: secondo quanto riportato da “Sportmediaset”, la delegazione Suning atterrata a Milano si starebbe confrontando con la delegazione italiana composta da Javier Zanetti, Piero Ausilio e Giovanni Gardini. Il favorito rimane Stefano Pioli, ma i cinesi preferirebbero un allenatore internazionale

CASTING – “La delegazione del Suning guidata da Jun Ren, braccio destro di Zhang Jindong, è arrivata a Milano e nel tardo pomeriggio sono cominciati i primi incontri per scegliere il nuovo allenatore dell’Inter. La delegazione orientale si è confrontata con il management “italiano” composto da Javier Zanetti, Piero Ausilio e Giovanni Gardini. Non si sarebbero però incontrati di persona. Lo faranno in serata, quando potrebbero esserci anche i primi colloqui con i tecnici da “scrutinare”. Stefano Pioli resta il favorito – ma piace anche Francesco Guidolin – mentre è ormai da escludersi l’ipotesi di una permanenza prolungata di Stefano Vecchi”.

PROFILI INTERNAZIONALI – “Suning, però, vuole valutare anche profili internazionali. Tra i nomi preferiti dai cinesi c’era anche Guus Hiddink, oltre a Marcelino, Vitor Pereira e Marco Silva. Da indiscrezioni risulta che Guus Hiddink abbia rifiutato la proposta della consultazione-casting, inedita metodologia cui il guru olandese non vuole sottoporsi. Ora come ora il profilo internazionale più accreditato è quello di Marcelino. Assieme a Pioli è il tecnico che sembra avere maggiori chance”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.