Inter, Suning come Thohir: prestiti con interessi alti – Sole24Ore

Articolo di
28 ottobre 2016, 16:31
Zhang Thohir Suning

Si è svolta oggi l’assemblea dei soci dell’Inter, durante la quale è stato approvato il bilancio al 30 giugno 2016: come riportato dal “Sole 24 Ore”, i nuovi azionisti di maggioranza di Suning Commerce Group agiscono allo stesso modo del loro predecessore Erick Thohir

SUNING COME THOHIR – “Un prestito soci da 180 milioni che costa all’Inter interessi annui del 7,7%. Scorrendo il bilancio del club nerazzurro, approvato oggi dall’assemblea dei soci e che vede una perdita netta vicina a 60 milioni, si scopre che anche i nuovi proprietari cinesi di Suning – come già fatto da Erick Thohir – non disdegnano certo di chiedere interessi alla controllata. E neppure tanto bassi, se si pensa che sul maxi prestito da 208 milioni concesso da Goldman Sachs l’Inter paga circa il 5,5%. Già lo stesso Thohir, come detto, aveva concesso cospicui e salati prestiti al club quando ne era azionista di controllo: al 30 giugno 2015 erano circa 108 milioni con tassi di interesse variabili tra l’8% e il 9,5%. Il recente ingresso dei cinesi di Suning, tramite aumento di capitale, è servito anche a rimborsare l’uomo d’affari indonesiano, anche se i nuovi prestiti soci erogati dalla stessa Suning (nel dettaglio dalla holding lussemburghese Great Horizon Sarl) non sono tanto più convenienti. C’è da sperare che il nuovo maxi prestito bancario da 300 milioni allo studio, destinato a rifinanziare quello di Goldman Sachs, verrà firmato a tassi più vantaggiosi”.

Facebooktwittergoogle_plusmail