Inter, pochi spunti dalla tournée USA – GdS

Articolo di
2 agosto 2016, 10:21
Inter esultanza gol

La “Gazzetta dello Sport” tira le somme della tournée americana dell’Inter. Pochi spunti, tante amichevoli e ancora di più chilometri di viaggio. Mancini non ha potuto lavorare sulla squadra.

SOMME – Quattro amichevoli, una vittoria, un pa­reggio, due sconfitte, 5 gol all’attivo e 9 su­biti. Ma anche 2,5 milioni abbondanti di cachet e mi­gliaia di chilometri in trasfe­rimenti aerei che non aiuta­no certo la preparazione. L’Inter negli Usa ha gio­cato 4 gare in 12 giorni, di cui le ultime tre compresse in una settimana. Gli acciac­chi di Ansaldi, Gnoukouri e Icardi hanno ridotto a 16 i giocatori di movimento, di cui 4 Primavera. Questo il bilancio di un tour interista che secondo la “Gazzetta dello Sport” non è stato certo utile a Mancini.

POCHE PROVE – Mancini negli Stati Uniti non ha mai proposto nè il 4­-2­-3­-1 nè il 4­-3­-3, i due sistemi di gioco che utilizzerà durante la stagione. L’unico reparto al completo era quello dei terzini (e con un Santon in più), quindi il tecnico ha in­sistito con il 4-­4­-2, con rare spruzzate di rombo e un fi­nale a 5­-3­-2 per arginare l’onda Bayern. Ha pesato l’assenza dei sei nazionali, di cui almeno 5 potenziali titolari, che sono rimasti a lavorare a Riscone, più i nuovi colpi che si aspettano sul mercato.