Inter, l’obiettivo Champions è da non fallire – GdS

Articolo di
21 febbraio 2018, 12:12
Éder Icardi Inter-Torino

Per l’Inter il ritorno in Champions League è un obiettivo da non fallire, sia per il prestigio che per i conti societari: un ennesimo anno fuori dalla massima competizione europea potrebbe condizionare i prossimi mercati

Al termine dell’ultima giornata di campionato l’Inter si è ritrovata per la prima volta in stagione fuori dai primi quattro posti in classifica validi per l’accesso alla prossima Champions League. Ovvio che sia scattato qualche campanello d’allarme in casa nerazzurra e la Gazzetta dello Sport sottolinea come l’obiettivo Champions sia di quelli da non fallire. In ballo c’è il prestigio, l’Inter è l’ultimo club italiano ad aver sollevato la coppa dalle grandi orecchie ma manca dalla competizione da ben 8 anni e inoltre è fondamentale a livello economico e finanziario, in ballo c’è una cinquantina di milioni e le conseguenti strategie di mercato. Le restrizioni del governo cinese limitano gli investimenti di Suning e bisogna fare i conti anche con gli impegni presi con la Uefa a livello di bilancio, al termine della scorsa stagione i nerazzurri hanno potuto raggiungere i parametri fissati grazie ai bonus d’ingresso delle sponsorizzazioni cinesi che però non sono ripetibili, entro il prossimo 30 giugno quindi bisognerà rastrellare alcune decine di milioni mediante plusvalenze. Centrare almeno il quarto posto consentirebbe di anticipare una ventina di milioni di premi Champions ma anche di ottenere bonus dagli sponsor, oltre ad attirarne di nuovi, significherebbe maggiori diritti tv e anche qualche milione in più dal botteghino: da Champions sono i tifosi interisti e fino a quando la squadra andava bene le presenze medie al Meazza sfioravano i 60.000 spettatori, la pazienza però non è infinita e nelle ultime settimane le presenze e gli incassi sono calati parecchio.






ALTRE NOTIZIE