Inter, gli sponsor cinesi porteranno i ricavi a 200 milioni

Articolo di
20 ottobre 2016, 12:29
Zhang Thohir

Anche se attraverso un processo lento e complicato, la nuova mano del gruppo Suning sarà presto visibile all’interno delle casse dell’Inter, soprattutto a partire dalle prossime stagioni. Ecco il quadro delineato dal portale “Calcio e Finanza”.

TRASFORMAZIONE«Il passaggio proprietario da Erik Thohir ai cinesi del gruppo Suning ha “accelerato” il business plan dell’Inter che adesso punta a superare la soglia dei 200 milioni di euro di ricavi e a generare profitto a partire dal 2019. Lo scrive l’agenzia di stampa internazionale AP che cita in un suo articolo ampi virgolettati di Michael Bolingbroke, ceo dell’Inter. Per quanto riguarda i conti al 30 giugno 2016, AP riporta le stime già circolate nelle scorse settimane: rosso a 50-60 milioni di euro, con un fatturato intorno ai 180 milioni. Per avere le cifre ufficiali bisognerà aspettare il 28 ottobre, cioè poco più di una settimana, quando a Milano l’assemblea nerazzurra approverà i conti della stagione scorsa. Il risultato negativo, in miglioramento rispetto al -140 registrato nella stagione 14-15, è in linea con gli accordi con la UEFA, visto che per quanto riguarda i parametri del Financial Fair Play – che conta solo alcune voci di bilancio – il risultato dovrebbe attestarsi a circa -30 milioni di euro.

SPONSOR CINESIPer aumentare il proprio fatturato e arrivare a toccare la soglia dei 200 milioni di revenue stagionali l’Inter punta dritto al mercato asiatico, in virtù (ovviamente) della proprietà made in China. Come riporta AP, Bolingbroke racconta che quando il gruppo Suning ha rilevato l’Inter si è chiesto come mai non ci fossero molti sponsor asiatici nel bouquet nerazzurro. Per aumentare questa voce, sottolinea AP, 12 uomini dell’Inter dal prossimo mese saranno a Nanjing e lavoreranno fianco-a-fianco con gli uomini dell’headquarter di Suning per conquistare nuovi sponsor. “Per un club europeo – ha spiegato Bolingbroke – è moto difficile essere in Asia senza poter contare su una testa di ponte locale. Avendo Suning, possiamo avere occasioni che prima non avremmo avuto”. Le stime, del resto, parlano chiaro: secondo una ricerca di Repucom citata da AP, l’Inter può contare in Cina su 148 milioni di tifosi sui 311 milioni in totale.»

Facebooktwittergoogle_plusmail