Inter, Gagliardini priorità per Pioli: ecco tutti i motivi – QN

Articolo di
10 gennaio 2017, 16:03
roberto-gagliardini-atalanta-serie-a-10302016_9u9tfu2hvthi16jkinv7gu8r2

Per Roberto Gagliardini all’Inter manca solo l’ufficialità: il centrocampista dell’Atalanta è praticamente un nuovo giocatore nerazzurro, in attesa si svolgere le visite mediche. Secondo quanto riportato da “Quotidiano.net”, Stefano Pioli considera il classe 1994 un’assoluta priorità: ecco tutti i motivi

PRIORITÀ – “Gagliardini è ormai un giocatore dell’Inter ma la necessità di averlo a disposizione è diventata un’urgenza. Già perché il colpo più costoso di questo mercato (almeno fino ad oggi) inizialmente poteva sembrare un possibile pericolo per la titolarità di alcuni colleghi di centrocampo ma adesso è una assoluta priorità viste le assenze di domenica prossima. Con Felipe Melo al Palmeiras e Gary Medel ancora ai box già la lista degli uomini a disposizione per la mediana di Pioli sono pochi, se poi aggiungiamo anche la squalifica di Marcelo Brozovic allora Gagliardini deve sbrigarsi a completare i passaggi burocratici per cominciare ad allenarsi ad Appiano gentile”.

ALTERNATIVE – “Solo Kondogbia e Joao Mario sono a disposizione del tecnico ex Lazio per ora: il francese è inserito in un vortice di mercato che lo vede sempre di più come candidato partente per permettere un acquisto immediato dal Wolfsburg, probabilmente più Ricardo Rodriguez che Luiz Gustavo; il portoghese invece gradirebbe giocare più avanti dove deve affrontare la concorrenza di Ever Banega ma pur di tornare nel’undici iniziale sarebbe disposto ad adattarsi al ruolo di mediano dove è stato impiegato più volte durante questa stagione. Pioli però è affamato di alternative e vuole contare immediatamente sul suo nuovo acquisto: Gagliardini nella gara casalinga contro il Chievo potrebbe addirittura partire dall’inizio o comunque essere tenuto in considerazione per giocare una buona parte di gara. Ecco perché l’affare dato per fatto ormai da tutti ha bisogno di una accelerata e l’ormai ex atalantino ha bisogno di cominciare a prendere confidenza con i nuovi compagni”.

Facebooktwittergoogle_plusmail