Inter, ecco come inizia la stagione con de Boer – GdS

Articolo di
13 agosto 2016, 12:04
de Boer

La “Gazzetta dello Sport” traccia un quadro generale del momento attuale dell’Inter, a pochi giorni dall’inizio del campionato. Il cambio di allenatore ha sicuramente rallentato i tempi della crescita, ma anche consegnato serenità all’ambiente nerazzurro. Si comincia a fari spenti.

UN CAMBIO DRASTICO«Con il Celtic si vedrà la prima Inter di de Boer. E a proposito di partenze, delle tre che si presentano oggi al «gate» (oltre Juventus e Napoli ndr) i nerazzurri sembrano quelli con il bagaglio più incompleto, almeno a livello psicofisico. È evidente che un cambio di allenatore oltretutto a digiuno di Italia a due settimane dall’avvio della stagione può rappresentare uno choc con conseguenti ripercussioni in fatto di avvicinamento al campionato. Ed è arrivato in coda a un’estate di tormenti continui e di risultati pessimi: sconfitte pesanti, anche pesantissime, come l’1-6 di Oslo contro il Tottenham che, al netto delle discussioni sul mancato rinnovo, ha di fatto sancito la fine dell’avventura di Roberto Mancini sulla panchina nerazzurra.

NUOVO CLIMA SERENOParadossalmente, però, l’ingresso di de Boer restituisce chiarezza all’ambiente interista, perché ha risolto in un colpo i malumori che avevano forse contagiato la squadra. L’olandese ex Ajax ha molto da lavorare, ovvio: per entrare nel mondo Serie A, per ristabilire una condizione atletica di squadra mai sembrata brillantissima e per risistemare un’organizzazione difensiva parsa in alcuni casi scombiccherata. Però ha ereditato una rosa promettente e appena arricchitasi con il campione d’Europa Joao Mario, uno che offre diverse soluzioni tattiche. Il mercato nerazzurro non è ancora chiuso ma anche così de Boer ha una squadra completa, che ben si adatta alle sue idee tattiche. Contro il Celtic si intuiranno le prime intenzioni del nuovo tecnico. Meglio che siano chiare. La partenza è imminente».