Inter, ecco chi potrebbe essere il sostituto di Bolingbroke – TS

Articolo di
6 novembre 2016, 11:30
Bolingbroke

L’Inter è alle prese con l’ormai nota vicenda del cambio allenatore ma, tra i piani alti nerazzurri si ragiona anche per un possibile altro stravolgimento. Ovvero la posizione di Michael Bolingbroke, in forte dubbio. Ecco il racconto di “Tuttosport”.

VERSO L’ADDIO – «L’avventura di Michael Bolingbroke ai vertici dell’Inter è vicina alla conclusione. La volontà di Suning è quella di dare un segnale forte a livello sportivo e societario in concomitanza della presenza a Milano di alcuni uomini di spicco del gruppo di Nanchino per la scelta del successore di Frank De Boer. Nuova guida tecnica di pari passo a una nuova guida dirigenziale: il manager inglese potrebbe presto lasciare la carica di amministratore delegato concordando una risoluzione contrattuale con la nuova proprietà. Una decisione che pare ormai presa nonostante il possibile impatto di un cambio di ad nel corso di un esercizio di bilancio così delicato, sottoposto alla vigilanza Uefa per gli accordi del Financial Fair Play.

IL SOSTITUTO – Proprio per questo motivo l’opzione più logica sarebbe nel segno della continuità: al posto di Bolingbroke (se non ci saranno innesti esterni) potrebbe andare l’attuale “chief operating officer” Alessandro Antonello. E’ stato proprio Antonello a illustrare il bilancio nel corso della recente assemblea del 28 ottobre. Per questioni di lingua – ha potuto farlo in italiano a beneficio dei piccoli azionisti – ma non solo. Antonello rappresenterebbe una garanzia nei rapporti con Nyon: conosce benissimo il business plan dell’Inter e di conseguenza ogni dettaglio delle intese sottoscritte a maggio 2015 con il settlement agreement davanti al governo del calcio europeo. L’uscita di scena di Bolingbroke, primo manager assunto nella gestione Thohir, potrebbe provocare una modifica degli equilibri tra Suning e il tycoon indonesiano. Con Moratti sempre sullo sfondo. Ma difficilmente l’ex proprietario tornerà con una quota di minoranza prima di sviluppi legati all’andamento della quotazione in Borsa di Pirelli che interessa da vicino Tronchetti Provera: si tratta di un periodo di attesa di circa 6 o 12 mesi».

Facebooktwittergoogle_plusmail