Inter e Fair Play Finanziario: come raggiungere il pareggio di bilancio – C&F

Articolo di
17 maggio 2018, 15:27
inter

In base agli accordi con l’UEFA l’Inter deve realizzare il pareggio di bilancio entro il 30 giugno 2018. “Calcio & Finanza” ha parlato delle plusvalenze già realizzate dal club nerazzurro e di quelle possibili che potrebbero aiutare la società

PLUSVALENZE – “Per quanto riguarda le plusvalenze, quest’anno l’Inter ha già incassato sui 17 milioni (cessioni di Jovetic, Medel, Dodò, Medel e il possibile riscatto di Kondogbia, ndr), cifra che potrebbe non bastare per raggiungere l’obiettivo”.

POSSIBILI PLUSVALENZE – “Oltre ai giovani provenienti dalla primavera e ad alcune situazioni tra prestiti e diritti di riscatto (come Ansaldi, Manaj, Biabiany e Puscas), nella lista delle cessioni ci sono anche Nagatomo (che avrà un valore a bilancio vicino allo 0) e Davide Santon (circa 1 milione). Tra gli altri giocatori, più complesso realizzare plusvalenza con Joao Mario (che avrà un valore di circa 28,5 milioni a bilancio), così come per Gabriel Barbosa (21) e gli acquisti dell’ultima estate (Dalbert e Vecino in particolar modo). Tra i big, il basso valore a bilancio di Brozovic (3,3 milioni) e Icardi (3,7) potrebbero invece garantire plusvalenze rilevanti, così come per Handanovic (1,2)”.







ALTRE NOTIZIE