Inter-de Boer, problema di lingua calcistica – CdS

Articolo di
17 settembre 2016, 10:26
De Boer Banega

Il “Corriere dello Sport” scrive che Frank de Boer e l’Inter ancora non parlano la stessa lingua calcistica. Il tecnico e la rosa si stanno ancora studiando e l’unità di intenti va ancora conquistata.

PROBLEMA DI LINGUA – Non è una questione di lingua perché su questo aspetto, nulla da dire, de Boer si sta applicando non poco per imparare l’italiano che tra l’altro già capisce. Il problema secondo il “Corriere dello Sport” è la lingua calcistica perché l’olandese e la squadra ancora non parlano la stessa.

FASE DI STUDIO – De Boer è un allenatore giovane, che non ha ancora il carisma di altri suoi colleghi. La fiducia va conquistata giorno dopo giorno e il gruppo va “convinto” a seguirlo con il lavoro sul campo. Al momento è evidente che tra di lui e i nerazzurri non sia scattato il feeling calcistico. Si stanno ancora studiando a vicenda. E questo, intendiamoci, non vuol dire che i giocatori remino contro l’olandese. Assolutamente. E’ solo che per il momento non è ancora scattata la scintilla.

CONFERMA EL – Giovedì in Europa League la conferma: de Boer aveva dato la possibilità a coloro che erano stati utilizzati meno di convincerlo a schierarli di più in futuro. Bene, hanno tutti fallito la prova. In maniera netta. E la formazione iniziale, l’unica possibile per fare turn over, è stata un fiasco.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.