Inter, de Boer nero di rabbia con le “seconde linee” – TS

Articolo di
1 ottobre 2016, 12:23
Ranocchia

Frank de Boer ha parlato con toni molto accesi nello spogliatoio dell’Inter in questi giorni. L’allenatore olandese ha criticato soprattutto quelle “riserve” che proprio in Europa League lo hanno deluso, pur avendo soltanto quella chance per fare bene. Lo riporta “Tuttosport”.

STRIGLIATA«Frank de Boer si è rivolto a quei giocatori, le cosiddette seconde linee, che trovando meno spazio in campionato avrebbero dovuto giocarsi al meglio le chance nella vetrina continentale. Al contrario, proprio loro hanno tradito e con il loro rendimento hanno del tutto compromesso le possibilità di passaggio del turno. Non ha avuto peso il tasso tecnico degli avversari: senza la spina dorsale Miranda-Joao Mario-Icardi l’Inter si è squagliata come un gelato nel microonde. Il che è un bel problema, considerando che il portoghese non è nella lista europea e gli altri due non possono giocare sempre. Anche se c’è da dire che forse il turnover effettuato da De Boer è stato fin troppo eccessivo, tanto da dare l’impressione (in primis ai giocatori) che l’Europa League fosse un impegno settimanale accessorio rispetto all’incombenza del campionato. Questo nel club è stato notato e probabilmente contro il Southampton il cambio di formazione sarà meno radicale».

Facebooktwittergoogle_plusmail