Inter, Coppa Italia come Champions: stop a un digiuno di 5 anni

Articolo di
15 dicembre 2015, 11:29
Coppa Italia 2015-2016

L’Inter il prossimo mese di maggio festeggerà la non felice ricorrenza dei 5 anni senza alzare al cielo un trofeo. Ne passarono 7 dal 1998 al 2005, l’ultima volta: fu proprio Mancini a spezzare quell’incantesimo. Il cerchio è ora che si chiuda, ancora nel segno di Mancio.

COPPA ITALIA DA PRENDERE – In assenza di intermezzi europei, ecco che la Coppa Italia diventa una grande occasione per i nerazzurri di cercare un’ulteriore strada verso il successo, oltre al campionato ovviamente. Negli ultimi anni la manifestazione è tornata ad avere quell’appeal mancante da troppo tempo, con le big pronte a darsi battaglia sin dai quarti di finale. In fondo sono arrivate sempre squadre di prima fascia: Juve, Napoli, Lazio o Fiorentina, con la possibilità di disputare poi la Supercoppa e dunque sollevare un ulteriore trofeo. Cose che fece l’Inter in quel del 2005 da cui tutto ebbe inizio, col gol di Veron al “Delle Alpi” ed il lento ritorno ai vertici. Sin dagli ottavi i nerazzurri non avranno un impegno facile, sfideranno il Cagliari secondo in Serie B, con una rosa assolutamente all’altezza della massima categoria. Per i sardi nulla da perdere, l’occasione per fare bella figura come nel turno precedente, quando hanno eliminato niente meno che il Sassuolo.

Mancini farà turn-over, ma come del resto ad ogni turno in campionato: senza l’Europa, provare a vincere la Coppa Italia è un dovere.