Inter, confronto interno: arriva Zhang. Fastidio JM – CorSera

Articolo di
10 aprile 2017, 23:11
Thohir Zhang Zanetti

La sconfitta di Crotone rischia di stravolgere non solo il finale di stagione, ma anche la programmazione della prossima: a Milano è atteso Zhang che – secondo quanto riportato dal “Corriere della Sera” nella sua versione online – potrebbe prendere decisioni importanti in casa Inter. In discussione giocatori e dirigenti, oltre all’allenatore

CONFRONTO TRA LE PARTI – “I conti si fanno alla fine, ma per ora l’Inter sceglie la linea dura con la squadra, in attesa di vedere che ne sarà di tecnico e dirigenti. L’allenamento punitivo dopo il KO di Crotone è stato il primo segnale ai giocatori. Poi da giovedì scatta il ritiro pre-derby. Martedì (domani, ndr) al centro tecnico di Appiano Gentile salirà il figlio del patron Steven Zhang, ma lunedì (oggi, ndr) c’è stato un lungo e duro confronto tra dirigenza e giocatori. Prima il Direttore Sportivo Piero Ausilio, il Direttore Generale Giovanni Gardini e il Vice-Presidente Javier Zanetti hanno parlato con Stefano Pioli. Gli è stata ribadita la fiducia, ma gli è stato chiesto di non fallire la qualificazione in Europa League che la proprietà cinese di Suning ritiene indispensabile. La posizione del tecnico si è aggravata dopo Crotone e le speranze di conferma ora rasentano lo zero”.

DOPPIO JM SOTTO ACCUSA – “Ci sarà tempo però per discuterne, al centro lunedì c’è stata la squadra. Strigliata a lungo da Ausilio che ha usato gli stessi toni di domenica. Ha rimproverato la mancanza di carattere ai giocatori, cui ha chiesto di assumersi le proprie responsabilità. Lo stesso ha fatto Pioli, dispiaciuto e ancora scioccato dalla sconfitta. L’intervallo con il Crotone è stato di fuoco: con toni alti nello spogliatoio. Una sfuriata vana e a fine partita il tecnico era livido. Alla società non è piaciuto l’atteggiamento generale e in particolare quello di Jeison Murillo, uscito dopo un primo tempo disastroso, e di Joao Mario. Il portoghese, costato 40 milioni, è entrato nel finale in modo molle, quasi stesse facendo un favore. Venerdì è atteso (ma manca ancora la conferma) il patron Jindong Zhang, che dovrebbe assistere al primo derby tutto ‘cinese’. Dovrà valutare anche la posizione di Ausilio e dei dirigenti. E’ naturale che la dirigenza dell’Inter sia sotto accusa per il mercato e la gestione, costellata di errori. Non è affatto scontato che Zhang decida di ricominciare con gli stessi uomini”.







ALTRE NOTIZIE