Inter, brand in espansione e record nel 2016: i dettagli

Articolo di
1 gennaio 2017, 17:02
Thohir Zhang Jindong

Oltre agli accordi di sponsorizzazione, il 2016 dell’Inter è stato positivo anche per quanto riguarda i ricavi e l’espansione del brand in diversi ambiti. Ecco quanto riportato dal sito ufficiale dell’Inter

RICAVI RECORD, INTER AL TOP – “I ricavi stadio continuano a essere un punto di forza grazie all’importante contributo della vendita di biglietti per le gare casalinghe dell’Inter. Il Club ha fatto registrare il record di incasso della storia della Serie A per un singolo match: 3.94 milioni di euro per la sfida contro la Juventus del 18 settembre 2016. Negli ultimi due anni il numero di abbonamenti è cresciuto del 30%, con un aumento del 40% per i rinnovi e una crescita generale degli incassi pari al 35% nello stesso periodo. Anche i ricavi provenienti dalle aree ospitalità hanno avuto un incremento del 40% negli ultimi due anni, grazie al contributo delle nuove sale ospitalità del settore Arancio inaugurate in occasione della finale di Champions League 2016. Nel frattempo la Tribuna Family, che ha fatto registrare il tutto esaurito nel 95% della partite della stagione 2015/16, continua ad accogliere famiglie a San Siro“.

BRAND INTER, PASSI DA GIGANTE – “Parallelamente ai ‘tradizionali’ ricavi generati dall’area sponsorship, dalle attività stadio e dai diritti media, si sono sviluppate anche nuove opportunità per il Club. Sono in corso le trattative per la distribuzione dei diritti media di Inter Channel a livello globale con Infront e in Cina con PPTV. Sul fronte delle Inter Academy, sono state aperte tre nuove sedi con un aumento dei ricavi del 67% e un’espansione chiave sul territorio cinese. Per la prima volta dal 2013, gli Inter Club hanno toccato quota 100 mila soci. Nell’estate 2016 l’Inter ha anche vissuto il suo tour più redditizio partecipando all’International Champions Cup negli Stati Uniti. Infine, il 2016 è stato anche l’anno dell’apertura di un nuovo Inter Store nel centro di Milano e della programmazione di ulteriori espansioni in Italia e all’estero”.