Inter-Alvarez-Sunderland: oggi l’udienza davanti al TAS – CdS

Articolo di
9 dicembre 2016, 11:36
alvarez

Balla ancora il caso Alvarez, relativo al trasferimento del giocatore argentino dall’Inter al Sunderland. Dopo una prima vittoria dei nerazzurri di fronte alla FIFA, adesso spetterà al TAS la decisione finale, che però potrebbe tardare. Ecco quanto riporta il “Corriere dello Sport”.

NODO – «Oggi, un anno e mezzo dopo l’apertura del contenzioso legato a Ricky Alvarez, l’Inter e il Sunderland saranno in udienza davanti al Tas, il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna, l’ultimo grado della giustizia sportiva internazionale. Il club nerazzurro, rappresentato dall’avvocato Capellini, ha denunciato quello inglese perché, nonostante la salvezza raggiunta sul campo, non ha esercitato l’obbligo di acquisto (fissato a 10,5 milioni di euro) dell’argentino adducendo come motivazione le sue non perfette condizioni fisiche. Ad aprile la Fifa ha dato ragione all’Inter. Il Sunderland è in grande difficoltà (140 milioni di sterline di passivo, penultimo posto in Premier e 2 trattative avviate per la cessione) e anche se avrà torto, potrebbe non accettare di pagare subito. Molto difficile comunque che la sentenza arrivi prima di Natale. L’Inter ha accantonato come fondo rischi i 10,5 milioni di Alvarez nel bilancio 2014-15 e li ha contabilizzati nel 2015-16».