Infantino: “Da sempre tifoso nerazzurro, l’Inter è una scuola di vita”

Articolo di
9 novembre 2016, 12:16
Zanetti Infantino

E’ nota da tempo la simpatia per i colori nerazzurri da parte del Presidente della FIFA, Gianni Infantino, svizzero di origine italiana. In un’intervista rilasciata a Sky Sport il massimo dirigente dell’organizzazione calcistica ha rivelato le ragioni del suo tifo, commentando le ultime vicende in casa Inter

TIFOSO – Queste le dichiarazioni di Infantino, come riportate da “Calciomercato.com”:
«Sì, sono sempre interista. Sapevo che non dovevo rispondere a questa domanda. Quei virus che ti prendi da bambino. Mio padre era interista, ha partecipato da tifoso alle finali di Coppa dei Campioni degli anni ’60. La prima partita a cui mi ha portato fu una dell’Inter, a San Siro. E quando entri in quello stadio basta, non capisci più niente.»

SCUOLA DI VITA – «Per l’Inter questo è un periodo di transizione, ma gli interisti sono abituati. Anche alla sofferenza sono abituati, è una scuola di vita, quando si soffre poi si apprezzano molto di più le gioie. Quando si è tifosi si fa il tifo e basta, non si pensa

PIOLI – «Pioli? In bocca al lupo. Ma anche agli altri allenatori, sono presidente della FIFA, devo essere imparziale, svizzero.»