Icardi vuole essere re dei bomber: Toni nel mirino

Articolo di
31 maggio 2015, 11:34
Icardi

Con il gol di ieri contro la Juventus il redivivo Toni, 38 primavere sul groppone, arriva a quota 22 marcature in serie A. Icardi è a 2 lunghezze, dovrebbe segnare contro l’Empoli 2 reti per eguagliare il bomber scaligero. Intanto continua a tenere banco la qestione rinnovo, con l’Atletico e Simeone che non mollano il numero 9.

PRESSING ATLETICO – Eccon quanto riportato da calciomercato.com: «Chiudere la stagione da capocannoniere, non sarebbe affatto male per un ragazzo di soli 22 anni sempre più al centro del mercato. L’Atletico Madrid continua il pressing. Nella serata di ieri c’è stato un altro contatto con l’entourage di Icardi, considerato dai Colchoneros l’alternativa perfetta a Mandzukic qualora il croato lasciasse la squadra di Simeone».

RISOLVERE PICCOLI CAVILLI – «Maurito, però, sta bene a Milano. L’accordo per il rinnovo è già stato trovato e l’annuncio sta tardando solo a causa di alcuni intoppi fiscali. L’attaccante argentino è pronto a legarsi all’Inter fino al 2019. Il suo nuovo contratto prevede un ingaggio da 3 milioni netti a stagione che possono diventare 4 nel caso in cui i nerazzurri si qualifichino alla prossima Champions League. Prima di pensare al futuro, bisogna concentrarsi su questa sera. San Siro accende le luci per illuminare la stella di Icardi».