Icardi, frattura con la curva Nord – CdS

Articolo di
16 ottobre 2016, 10:48
Mauro Icardi

Il “Corriere dello Sport” scrive che tra Mauro Icardi e la curva dell’Inter si è creata una nuova frattura. Il motivo del contendere è un passo dell’autobiografia dell’attaccante, che non è stato gradito dai tifosi.

FRATTURA – Per Icardi oggi in Inter-Cagliari non saranno solo applausi. Tra il capitano e la curva Nord si è creata una profonda frattura complice l’autoboigrafia presentata da Maurito in settimana. Il sasso nello stagno lo ha gettato l’attaccante in uno dei capitoli del libro, ricostruendo gli avvenimenti di Sassuolo-Inter.

IL PASSO – Il “Corriere dello Sport” riporta il brano del libro che ha suscitato la reazione della curva: «Dopo che avevamo perso 3-1 sul campo del Sassuolo (1 febbraio 2015) i tifosi ci chiamano sotto la curva. Trovo il coraggio di affrontarli, insieme a Guarin. Mentre mi avvicino mi arrivano insulti e grida di ogni genere. Attaccato alla rete c’è un bambino che mi chiama: vuole la mia maglia. Me la tolgo e, come regalo, gliela lancio insieme ai pantaloncini. Un capo ultrà gli vola addosso, gli strappa la maglia dalle mani e me la rilancia indietro con disprezzo. In quell’istante non l’ho più visto, lo avrei picchiato per il gesto da bastardo appena compiuto. E allora inizio a insultarlo pesantemente: “Pezzo di merda, fai il gradasso e il prepotente con un bambino per farti vedere da tutta la curva? Credi di essere forte?”. Detto questo gli ho tirato la maglia in faccia. In quel momento è scoppiato il fini-mondo. (…) Nello spogliatoio vengo acclamato come idolo».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.