I recordman del 2014: tra gli interisti…

Articolo di
31 dicembre 2014, 19:13
kovacic

Il 2014 sta per concludersi e la Gazzetta dello Sport mostra i calciatori protagonisti dei record positivi e negativi delle Serie A dell’anno trascorso. Quattro gli interisti in classifica.

I FANTASTICI 4 – I quattro nerazzurri che hanno avuto l’accesso in questa speciale classifica sono: Juan Jesus, Handanovic, Kovacic e Icardi. Analizziamo le gesta di ognuno di loro.

JUAN E LA SUA POTENZA FISICA – Il difensore brasiliano chiude l’anno con ben 91 contrasti vinti, traducibili in forza e potenza fisica, ma anche esplosività e tempismo. Il centrale si è piazzato secondo nella relativa classifica delle Serie A: davanti a lui il solo Allan, centrocampista dell’Udinese.

BATMAN LO STAKANOVISTA – Il portierone nerazzurro questa volta non viene elogiato per la straordinaria capacità di neutralizzare i rigori avversari, ma per i minuti consecutivi giocati. Handanovic ha, infatti, totalizzato 3240 gettoni di fila, un bel bottino per l’estremo difensore. Dietro di lui Danilo dell’Udinese.

KOVACIC, IL FUNAMBOLO – Neanche a dirlo, il maghetto di Linz prende la medaglia d’argento per quanto riguarda i dribbling riusciti. Mateo ha totalizzato 91 marcature a buon fine nell’intero anno, che, però, non sono bastate per garantirgli il primato. Cuadrado ha, infatti, portato a termine 101 dribbling.

ICARDI…IN NEGATIVO – L’unico nerazzurro ad aggiudicarsi un primato negativo è Maurito. Come avvenuto nell’amichevole di ieri contro il PSG, Icardi si è “mangiato” un pò troppi gol durante l’anno: si parla di 15 occasioni sciupate e 4 legni colpiti. Con questo bottino, l’argentino si è posizionato quarto nella relativa classifica; davanti a lui Higuain, Gervinho e Toni, nell’ordine specificato.

Facebooktwittergoogle_plusmail