Hubner: “Icardi bravissimo sotto porta e la squadra deve…”

Articolo di
14 dicembre 2015, 16:54
Icardi_3

Dario Hubner, ex attaccante di Brescia e Piacenza, ha valutato le squadre in lotta per il primo posto in campionato, soffermandosi in particolare sull’Inter, di cui si è sempre professato tifoso. L’ex centravanti si è poi soffermato su Mauro Icardi, il capitano nerazzurro che, dopo l’esclusione contro il Genoa, è tornato in campo a Udine segnando una doppietta

LOTTA SCUDETTO – Intervistato in esclusiva da “Tuttomercatoweb”, Dario Hubner ha così giudicato quanto emerso dai primi mesi del campionato:
«L’Inter sta facendo la propria corsa, vince spesso ed è sempre importante. A volte gioca bene, altre volte meno, ma l’importante restano i tre punti.
Il Napoli ha fatto un mezzo passo falso, ma battere la Roma non è mai facile. La Juve sta tornando quella delle ultime stagioni, sono convinto che nel giro di due mesi lotterà per il vertice. Ora è quarta in classifica, ma è destinata a scalare altre posizioni.»

ICARDI – Inevitabile poi un riferimento a Mauro Icardi, autore di due goal contro l’Udinese dopo essere stato oggetto di varie discussioni:
«L’attaccante è bravo quando la squadra lo mette in condizione di fare gol, Icardi è bravissimo sotto porta. Ci sono momenti in cui fa fatica a tirare in porta, ma è fisiologico per un centravanti. Non è sempre colpa della punta, così come non è sempre colpa della squadra. Possiamo fare questo discorso anche con Bacca. All’attaccante del Milan bisognerebbe dargli più occasioni di tirare.»