Gullit: “Che ricordi i derby. Inter? Ha sbagliato con de Boer…”

Articolo di
17 novembre 2016, 12:08
ruud gullit

Ruud Gullit è stato intervistato dalla “Gazzetta dello Sport”, insieme a Walter Zenga, facendo un giro sui ricordi del passato, specialmente per il derby. L’olandese parla anche del momento dell’Inter, con un pensiero rivolto al connazionale Frank de Boer.

DIFFERENZE – «Non so cosa sia successo in casa Inter, però penso che se prendi De Boer e gli chiedi di impostare un lavoro come all’Ajax, lo devi aspettare. Non puoi mandarlo via dopo due mesi. Il Milan invece è molto meglio di qualche tempo fa. Ha i giovani italiani e il gioco. I giocatori capiscono che cosa devono fare e le partite sono più belle. A questi giovani del Milan manca ancora il tempo per crescere, e poi serve un fuoriclasse, quello che ti cambia le partite, ma per questo servono i soldi.

RICORDII derby che si giocavano ai miei tempi erano fantastici. C’erano i migliori italiani e i migliori stranieri, anche nell’Inter. I tre tedeschi, Passarella, Berti, lo Zio Bergomi. Tutti fuoriclasse. Tra i gol più belli nella mia testa c’è quello del 1988, di sinistro, contro Zenga. Mancavano pochi minuti, rischiavamo di perdere. E io non ho mai perso un derby in A. Zenga era uno dei migliori portieri. Viveva di istinto, capiva sempre dove andava la palla. Siamo stati compagni alla Sampdoria, abbiamo fatto qualche serata: organizzava mille scherzi. Sì, una brava persona».

Facebooktwittergoogle_plusmail