GdS: Mancini si crea problemi, solo nel finale modulo logico

Articolo di
25 ottobre 2015, 10:07

La “Gazzetta dello Sport” evidenzia i problemi del 4-4-2 di partenza che Mancini ha scelto per la sua Inter a Palermo. Un modulo che non ha funzioanto per movimenti e uomini sbagliati.

PROBLEMA DI MODULO – L’Inter a Palermo non è riuscita a giocare per lunghi tratti di partita La “Gazzetta dello Sport” sottolinea che solo nel finale di partita, dopo i cambi e malgrado l’inferiorità numerica, i nerazzurri sono riusciti a dare un senso al 4-4-2 scelto da Mancini.

SCELTE SBAGLIATE – Proprio le scelte iniziali del tecnico si sono rivelate controproducenti. Mancini ha scelto Guarin largo a destra a fare da elastico tra centrocampo e attacco, panchinando Brozovic che contro la Juve si era rivelato efficace in quel ruolo. Il colombiano non riesce ad esprimere il meglio quando relegato in fascia e non è riuscito a compattare i reparti. La coppia Medel-Kondogbia appare male assortita per sostenere un modulo simile, con troppe poche geometrie e verticalizzazioni. Poi ci sono i movimenti di Icardi e Jovetic: i due sono sempre piatti, mai in verticale e di fatto non si trovano mai.

CAMBI – L’ingresso di Biabiany con il conseguente spostamento di Guarin in mezzo regala all’Inter uno schieramento logico. E i risultati si vedono subito, tanto che è servito un super Sorrentino per salvare il Palermo. Mancini deve imparare questo: il 4-4-2 si può fare solo con veri esterni e i centrocampisti giusti.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE