GdS: “Mancini furioso e in silenzio con i giocatori!”

Articolo di
30 aprile 2015, 07:47
mancini

Luca Taidelli, inviato della “Gazzetta dello Sport”, si sofferma sulle reazioni di Roberto Mancini all’indomani della sfida vinta, in maniera quasi roccambolesca, a Udine. Arrabbiatura ma anche silenzio assordante con i giocatori:

DISCORSETTOProbabilmente Mancini parlerà oggi alla squadra, sostiene Taidelli, sempre che gli passi definitivamente l’arrabbiatura per quanto successo nel secondo tempo della gara di Udine. Ieri non ha detto nulla, solo allenamento e silenzio assordante con tutti.

ATTEGGIAMENTOSono stati gli ultimi 35 minuti della gara contro i friulani ad averlo lasciato davvero perplesso. Mancini non ha digerito l’atteggiamento un po’ da “fenomeni” di alcuni suoi giocatori che sembrava avessero smesso di giocare dopo il vantaggio di Podolski. «Se giochiamo come i primi 55 minuti qualche gara possiamo ancora vincerla mentre se ci comportiamo come nei restanti 35, le perdiamo tutte», ha detto il tecnico al termine della partita. Il Mancini “british e zen” non esiste più.

SEGNALI – Già negli spogliatoi del “Friuli” qualcosa si era capito, prosegue Taidelli. Faccia scura e silenzio con tutti per poi esternare tutta la sua rabbia nei vari contatti con i media. E’ sembrato che il tecnico jesino abbia preferito far bollire i suoi giocatori nel loro brodo.

Vedremo oggi se Mancini sceglierà la via conciliante o il pugno duro con la squadra.