GdS: ecco come giocherà Kondogbia con Mancini

Articolo di
23 giugno 2015, 09:07

Matteo Brega, inviato della “Gazzetta dello Sport”, individua il ruolo che occuperà Geoffrey Kondogbia nello scacchiere nerazzurro che Mancini sta disegnando per la prossima stagione. Ecco alcuni dettagli:

4-3-3  – La base del gioco dell’Inter nella prossima stagione partirà dal 4-3-3. Kondogbia si inserisce perfettamente in questo schema come interno sinistro della mediana. Mancini vuole un uomo di esperienza che sappia impostare l’azione e far ripartire la manovra e potrebbe averlo in Felipe Melo.

ATTACCO E DIFESAKondogbia dovrà anche essere bravo in fase di copertura non solo in fase di attacco, quindi. Bravo a “scivolare” sull’esterno sinistro ad aiutare in raddoppio oppure pronto a leggere gli inserimenti dei centrocampisti avversari in modo da non mandare all’uno-contro-uno i centrali difensivi nerazzurri, sostiene Brega.

MARGINIKondogbia non è un regista, questo è chiaro. Molti lo vedono come un possibile Pogba: lo ricorda fisicamente e anche come caratteristiche anche se al francese nerazzurro manca un po’ di qualità del francese bianconero. A quell’età, però, il margine di miglioramento è incommensurabile e lavorando con Mancini i miglioramenti saranno evidenti. L’idea del tecnico jesino è quella di trasformare Kondogbia da “potenziale” top player e top player assoluto nel giro di tre anni come accadde con Yaya Tourè quando si incontrarono al Manchester City.

 

Facebooktwittergoogle_plusmail