Garlando: “Suicidio Inter, buttati via due anni! De Boer…”

Articolo di
8 agosto 2016, 16:33
Luigi Garlando

Oggi è arrivata l’ufficialità: Roberto Mancini non è più l’allenatore dell’Inter. Al suo posto ci sarà Frank de Boer. Luigi Garlando, su “Gazzetta.it”, parla del cambiamento in casa nerazzurra e della nuova stagione alle porte

SCELTE SBAGLIATE – “I nuovi cinesi, sprovvisti di conoscenze calcistiche, si sono affidati invece a un gruppo di agenti asiatici, primo tra tutti il potente Kia Joorabchian che si scontrò con Mancini già ai tempi del City (Tevez). Dall’orbita Kia provengono quasi tutti i giocatori proposti a Mancini e pure De Boer. A Mancini è rimasto il solo Ausilio, indebolito però da un contratto in scadenza e precettato da Thohir per volare da De Boer. Game over”.

SUICIDIO INTER – “De Boer è reduce dal suo 5 maggio con l’Ajax: campionato perso all’ultima giornata contro la penultima. Allena soltanto dal 2010 e lo ha fatto solo nel modesto campionato olandese. L’Inter saluta il tecnico che le ha reinsegnato a vincere svezzando il Triplete di Mou; l’unico italiano, con Ancelotti, a centrare scudetto e Premier. Questa Inter è da secondo posto, ma ha gettato via due anni di lavoro e riparte da capo, a pochi giorni dal via. Come si dice harakiri in cinese?”.

Facebooktwittergoogle_plusmail