Galli: “L’Inter può lottare! Mancini stupisce, l’unico neo è…”

Articolo di
12 dicembre 2015, 20:28
galli

Giovanni Galli, ex portiere di Milan e Fiorentina e opinionista di Mediaset Premium, parla di Udinese-Inter durante la diretta di “Serie A Live”. L’argomento principale è l’ennesima formazione differente schierata da Mancini, che sorprende ancora una volta ma non lascia in panchina Icardi, che dovrà mettere alla prova la sua convivenza con Jovetic

SORPRESE – «Devo dire che Mancini stupisce molto, anche se non so se lo schieramento sarà proprio con Guarin e Melo davanti alla difesa o magari un 4-1-4-1 con il solo Melo davanti alla difesa. È una squadra che vuol vincere, il segnale è quello, cioè di voler attaccare con tanti giocatori offensivi, sfruttando le difficoltà difensive dell’Udinese». 

CONVIVENZA E SOLIDITÀ – «Diciamo che è una squadra a trazione anteriore, i due esterni di difesa sono giocatori a cui piace andare avanti e hanno piede delicato per mettere la palla in mezzo per sfruttare le doti di Icardi. Gli altri che stanno alle spalle dello stesso Icardi sono giocatori propositivi. L’unico neo è Jovetic con Icardi, perché Jovetic ha bisogno di avere davanti a sé un compagno con cui scambiare ma poi deve essere lui a terminare l’azione, difficilmente gioca per gli altri. Tutti saranno a servizio di questa coppia-gol. Credo che questa Inter possa arrivare lontano e possa lottare fino all’ultimo per il titolo. Credo che abbia dimostrato di avere una rosa competitiva, una squadra solida e con la solidità si conquistano i successi».