Galante: “Juve più forte ma può essere la svolta per l’Inter”

Articolo di
18 settembre 2016, 17:13
Galante

Fra i tanti ex giocatori presenti al Meazza per Inter-Juventus c’è anche Fabio Galante, che ha vestito i colori nerazzurri dal 1996 al 1999. Intervistato da Inter Channel ha commentato l’avvio di stagione negativo e le scelte di formazione di Massimiliano Allegri.

RIVINCITA OBBLIGATA «Mi aspetto una partita con l’atteggiamento giusto perché giochiamo contro una squadra in questo momento sulla carta più forte, però sappiamo che il campo può portare altri giudizi. Può essere anche la partita della svolta, l’Inter ha in rosa tanti grandi giocatori che devono ancora lavorare da squadra però ha buonissime individualità, speriamo sia la partita dove anche l’allenatore può avere delle certezze in più. Mi aspetto una partita dove la rabbia e la grinta non devono mancare, poi per il risultato speriamo che l’Inter abbia anche un po’ di fortuna e porti a casa i tre punti».

L’AVVERSARIO«Andrea Barzagli è una sicurezza, l’ha dimostrato in tutti questi anni con la Juventus che con Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini si è trovato molto bene, però sarà sostituito secondo me da un altro ottimo difensore, quindi non penso ci siano grandi differenze perché la Juventus leva uno e ne mette un altro ma si vede che al momento è una macchina da guerra, è un buon giocatore anche Medhi Benatia. Giocando ogni tre giorni partite importanti è normale che l’allenatore conosce i giocatori e fa un po’ di turnover, chiaramente da difensore meglio incontrare Mario Mandžukić che Gonzalo Higuaín ma sono piccolezze perché sono ottimi giocatori».

BASTA SBAGLIARE «Sconfitte inattese? Capita, mi è capitato anche a me, però sinceramente non deve capitare a inizio stagione quando non sei qualificato nel girone, ora devi rincorrere e non devi più sbagliare. Io ho avuto la fortuna di vincere una Coppa UEFA quando l’anno prima avevamo perso in finale ai rigori contro lo Schalke 04, penso che fra andata e ritorno anche lì c’erano pochi margini d’errore. Il girone ti dà la possibilità di sbagliare un po’ di più ma adesso il jolly è già stato giocato, quindi le prossime partite vanno giocate, non si può fare turnover».

Facebooktwittergoogle_plusmail