Galante: “Di María importante se va Candreva. Spalletti-Inter…”

Articolo di
2 agosto 2017, 00:42
Fabio Galante

Ospite di “YouPremium Mercato” su Premium Sport, l’ex difensore dell’Inter Fabio Galante ha parlato del calciomercato nerazzurro, evidenziando l’utilità dell’acquisto di Matías Vecino ma anche altre situazioni più o meno realizzabili. Queste le sue parole.

MERCATO RAGIONATO«Ho avuto la fortuna di giocare forse col più forte in assoluto di tutti i tempi, ma era una grande Inter e non c’era solo Ronaldo. Patrik Schick? Se io dovessi pensare una cosa credo che sarebbe meglio che lui rimanesse un altro anno alla Sampdoria, così dimostrerà ancora di più che è forte e poi l’anno dopo decide con calma quando poi l’idoneità sarà perfetta, io rimarrei alla Sampdoria. Penso che l’Inter sia sulla strada giusta, Luciano Spalletti è un ottimo allenatore e ha la personalità giusta per stare sulla panchina nerazzurra. Manca ancora un mese ma Borja Valero e Matías Vecino sono ottimi, sicuramente è importante essere d’accordo fra DS e allenatore. Spalletti è molto intelligente, parlando di mercato e aspettative ha autorizzato questa tournée e queste amichevoli soprattutto per valutare la rosa attuale, se la ritiene pronta per arrivare nelle prime quattro sicuramente con Piero Ausilio e Walter Sabatini parleranno e valuteranno quello che serve. Gli acquisti sono fatti con tutti d’accordo, se la proprietà aveva fatto delle promesse non lo so ma penso che sia molto importante che decidano i direttori e non la proprietà. Ángel Di María? Ora come ora no, però se dovesse andare via Antonio Candreva sarebbe un acquisto importante».