Frank l’italiano chiede pazienza, ma l’Inter è sulla giusta via

Articolo di
25 settembre 2016, 12:46
de Boer

Frank de Boer vuole prendersi sempre di più l’Inter e i suoi tifosi. Dopo le difficoltà iniziali e la grande vittoria con la Juventus il tecnico olandese ora cerca continuità. Ecco quanto scritto dalla “Gazzetta dello Sport”

PAZIENZA –De Boer affronta l’intera conferenza pre Bologna parlando italiano. Non è naturalmente ancora padrone della lingua, ma decide lo stesso di rinunciare all’inglese. È anche questo un segnale chiaro all’ambiente: Frank è dentro il progetto, affronta petto in fuori la serie A e in un certo senso fa capire a tutti che le tappe vanno bruciate, che è il momento di accelerare su ogni fronte, perché il treno che conta (la zona Champions per intenderci) va preso adesso, senza alibi. «Non voglio però sentire parlare di scudetto, non è una cosa che mi interessa oggi. Per quanto mi riguarda, al momento è fondamentale crescere allenamento dopo allenamento».  La pressione tipica della serie A, «non mi condiziona, so bene che l’attesa sale di molto nei confronti di chi viene da un’altra realtà. Ci vuole solo un pizzico di pazienza, ma con il lavoro si ottiene tutto»”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Crescenzo Greco

Crescenzo Greco

Crescenzo Greco, nasce a Foggia il 20 aprile del 1995. Grazie a sua zia è interista fin da bambino. Josè Mourinho l’idolo incontrastato, Adriano quello d’infanzia. Dopo aver raggiunto la maturità scientifica si è trasferito a Milano per inseguire il sogno di diventare giornalista sportivo e studiare “Comunicazione e Società” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.