Ferrari: “Kondogbia non è Pogba, ma era forte! All’Inter…”

Articolo di
12 ottobre 2016, 00:20
Ferrari Fabrizio

Fabrizio Ferrari – procuratore sportivo ed esperto di calcio francese -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, si esprime sul binomio Kondogbia-Pogba dopo le parole odierne di de Boer

DUE “GEMELLI” A CONFRONTO – Quella di Fabrizio Ferrari non è una stroncatura, ma un po’ di delusione si evince: «Frank de Boer dice che Geoffrey Kondogbia è come Paul Pogba? Uguali (ride, ndr). Purtroppo Kondogbia non ha fatto molto bene in Italia finora, prima era un po’ la spalla di Pogba nella Francia dalle categorie Under fino alla Nazionale A. Kondogbia non ha le caratteristiche da regista puro, quel ruolo lo faceva più Pogba: giocavano a due sulla linea mediana, ma Kondogbia era un centrocampista importante, si vedeva. Nessuno se lo aspettava così in Italia: al Monaco e al Siviglia aveva fatto molto bene. Kondogbia era un giocatore importante, adesso la sua non è una situazione facile. Evidentemente non si è adattato, non è facile all’Inter dov’è cambiato anche l’allenatore: non gli sta andando bene. E’ anche vero che inizia a essere in Italia da un po’ di tempo, deve darsi una svegliata…».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.