Fassone: “Inter ha più debiti del Milan! Sala poco appropriato”

Articolo di
24 agosto 2017, 21:35

Marco Fassone – ex Direttore Generale dell’Inter, oggi Amministratore Delegato del Milan -, intervistato dai microfoni di “Premium Sport”, risponde a Sala, sindaco di Milano, dopo le parole odierne sulle proprietà cinesi delle due milanesi, attaccando di conseguenza l’Inter

FASSONE ALL’ATTACCO – Non si è fatta attendere la risposta di Marco Fassone, che va a difesa del suo Milan, mettendo in cattiva luce l’Inter, esaltata in precedenza dal sindaco Beppe Sala: «Quando ho letto l’intervista alla “Gazzetta dello Sport”, ci sono rimasto un po’ male, perché è il sindaco di tutti i milanesi. Dal punto di vista dell’appropriatezza, mi sarei aspettato più equilibrio nei giudizi. Quando leggo che una squadra ha una proprietà forte e ricca e l’altra è una scommessa che compra a debito e che se non va in Champions League sono guai seri, è la solita minestra. Alla fine devono contare i fatti. Il nostro debito è due volte e mezzo di meno di quello dei nostri cugini. Sul fatto che il Milan compra a debito, se si riferisce all’acquisto del club, 180 milioni su 740 sono il 20%. Pensiamo agli investimenti fatti: 740 milioni per comprare il Milan, 100 per ripianare le perdite della scorsa gestione, più di 200 per il mercato, 37 di aumento di capitale già fatti, 25 per i prossimi due mesi. I fatti contano più delle parole, le parole le lasciamo a chi si preoccupa per il Milan».