Ex all. Icardi: “Era anormale, 100 gol all’anno. Ora come CR7″

Articolo di
23 novembre 2017, 18:40
Mauro Icardi derby Inter-Milan

L’ex allenatore di Mauro Icardi dai 10 ai 13 anni, Suso Hernandez, ha raccontato le qualità di Mauro Icardi ai microfoni di El Espanol. Di seguito le sue dichiarazioni

ICARDI, GOL A RAFFICA – «Era una cosa anormale, non era il tipico realizzatore di zona come adesso. Era abituato ad azioni che non erano normali per quell’età. Alleno da quasi 20 anni, qui nelle Canarie ci sono giocatori molto bravi, molti dei quali internazionali, ma come lui non ricordo nessuno. L’ho visto segnare in una finale sette gol, ha segnato più di 100 gol per stagione. A calcio a 11 erano circa 50 o 50 l’anno. Era una macchina che viveva per il goal. Tecnicamente aveva più qualità rispetto agli altri e fisicamente era molto più potente. Si è distinto dagli altri, non mi ha sorpreso che sia diventato un professionista, ha avuto la capacità di diventare un grande. A quel tempo somigliava a Thierry Henry: nel potere, nella guida, nell’eleganza… Con il passare degli anni somiglia a Cristiano Ronaldo, per la competitività e la fame che ha».