Esonero de Boer deciso ieri in serata – CdS

Articolo di
1 novembre 2016, 10:28
de Boer

Il “Corriere dello Sport” spiega le dinamiche dell’esonero di Frank de Boer. La decisione è stata presa ieri in serata, quando è stato possibile comunicare con la Cina. Pioli è un nome del management italiano.

DECISIONE IN SERATA – De Boer, scelto in estate da Thohir per il suo calcio offensivo e per i suoi successi in Olanda, ieri sera non era stato ancora avvisato. La decisione di esonerarlo è maturata nel tardo pomeriggio, dopo i colloqui sull’asse Milano-Nanchino. Ausilio, Gardini e Williamson, riuniti nello spogliatoio del Ferraris domenica sera, avevano avviato i colloqui con Jun Ren, braccio destro di Jindong Zhang, ma la scelta definitiva è arrivata solo ieri intorno alle 18.

ATTESA – Così in mattina de Boer (sarà pagato fino a fine anno, poi buonuscita da 1,3 milioni per chiudere il contratto fino al 2019) aveva diretto regolarmente l’allenamento, aveva spiegato alla squadra gli errori commessi contro la Samp e aveva chiesto un riscatto. I dirigenti presenti (Ausilio, Zanetti e Gardini) non gli avevano parlato perché erano in attesa di un’indicazione dalla Cina (dove valutavano pure i profili di Villas Boas, Hiddink, Bielsa, Leonardo e Blanc) e probabilmente da questo “particolare” avrà capito che la fiducia sbandierata venerdì durante l’assemblea dei soci era venuta meno.

NOME ITALIANO – Il management italiano ha proposto Pioli e, anche se manca il via libera definitivo da parte del Suning, dopo che il colosso di Nanchino ha chiesto ai suoi uomini sul posto di avviare il casting, sembra difficile che possa sconfessare questa scelta. Il tecnico di Parma sarà il nono in 6 anni e mezzo (scarsi) dopo l’addio di Mourinho, nel giugno del 2010. E per il 2017 già si pensa a Simeone o Bielsa. La panchina dell’Inter non conosce pace.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.