Entra Gnoukouri e cambia l’Inter, ma manca un cervello – CdS

Articolo di
26 settembre 2016, 08:57
Kondogbia Gnoukouri

L’Inter di Frank de Boer pareggia contro il Bologna per 1 a 1 e si ferma a tre vittorie consecutive. Decisivo nella storia del match il cambio tra Geoffrey Kondogbia e Assane Gnoukouri. Ecco quanto scrive il “Corriere dello Sport”

SVOLTA – “Esce Kondogbia, l’Inter inizia a giocare. Il francese toppa la partita. De Boer lo punisce cambiandolo dopo 28’. Da quel momento la manovra nerazzurra scorra più fluida. L’ingresso di Gnoukouri ridà un senso agli equilibri in mezzo al campo. l’Inter paga l’assenza di un cervello, Joao Mario“.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Crescenzo Greco

Crescenzo Greco

Crescenzo Greco, nasce a Foggia il 20 aprile del 1995. Grazie a sua zia è interista fin da bambino. Josè Mourinho l’idolo incontrastato, Adriano quello d’infanzia. Dopo aver raggiunto la maturità scientifica si è trasferito a Milano per inseguire il sogno di diventare giornalista sportivo e studiare “Comunicazione e Società” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.