Endt: “Inter è una prostituta! Avevo avvertito de Boer ma…”

Articolo di
1 novembre 2016, 21:39
David Endt

David Endt ha parlato dell’esonero di Frank de Boer ai microfoni del portale olandese Volkskrant: l’ex team manager dell’Ajax non ha certamente parole al miele per l’Inter, colpevole di aver affidato al tecnico olandese una missione impossibile. Di seguito le sue dichiarazioni, riportate dal “Giornale”

IMPRESA IMPOSSIBILE – «L’Inter sembra una splendida diva vestita di blu e di nero, ma in realtà non è altro che una prostituta. Fin dal principio era chiaro che Frank non avrebbe avuto possibilità di riuscire nel suo progetto, a causa della sua linearità olandese. Ho avuto contatti con de Boer e l’avevo avvertito dalla follia del mondo nerazzurro. L’Inter ha un gran nome nel mondo del calcio e aver la possibilità di allenare un club così grande è una grande tentazione e lo posso capire. La preparazione estiva è stata fatta da Mancini, che poi se n’è andato. Era normale, dunque, che se i risultati non fossero arrivati, tutti avrebbero dato la colpa a Frank. Questa cosa gli servirà da lezione per il futuro ma tutti sanno nel calcio che la sua sarebbe stata un’impresa impossibile».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.