Ecco il metodo de Boer: democratico, ma fermo – GdS

Articolo di
27 settembre 2016, 10:06
de boer allenamento

La “Gazzetta dello Sport” scrive che nella gestione del gruppo è sempre più evidente il metodo de Boer. L’olandese ha una gestione democratica, ma ferma, che pretende rispetto delle regole e offre opportunità a tutti.

METODO – Ormai all’Inter si può par­lare di vero e proprio metodo de Boer. Secondo la “Gazzetta dello Sport” il tecnico olandese sta conquistando tutti con una gestione dello spogliatoio demo­cratica, ma anche ferma. Con­cetti chiari e coerenza. Tutti avranno una chance, ma nessu­no può sgarrare. Chi deraglia paga, ma con la stessa velocità con cui va in castigo può riemer­gere dalla lavagna se mostra ve­ri propositi di ravvedimento.

DUREZZA – Emblematico è il caso Brozovic, sulla via del ravvedimento, ma anche la punizione arrivata durante la partita per Kondogbia, reo di non rispettare le direttive del tecnico. De Boer può essere duro, ma non chiude le porte e aspetta che i ragazzi capiscano.

OCCASIONI – Le porte sono aperte a tutti. Lo hanno capito i giovani Gnoukouri e Miangue, catapultati in campo senza paura. Serve solo rispettare le direttive e lavorare bene. Come sta facendo anche Ranocchia, che partendo da una situazione difficilissima ha conquistato la fiducia di de Boer. Il difensore è il manifesto di quello che l’olandese vuole dal gruppo.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.