Ecco i meriti di Pioli: psicologia e tattica – TS

Articolo di
10 gennaio 2017, 09:29
Pioli

“Tuttosport” elenca i meriti di Stefano Pioli nella rinascita dell’Inter. Il tecnico emiliano ha fatto diventare i nerazzurri una squadra lavorando sia sulla psicologia che sul campo.

PSICOLOGIA – Il lavoro di Pioli come sottolinea “Tuttosport” ha portato i suoi frutti. Ora l’Inter è un gruppo monolitico che ha imparato prima a stare in campo, quindi a soffrire. Il tecnico ha lavorato molto sulla psicologia dei giocatori: oltre alle pizzate di gruppo, è apparso molto più credibile di altri allenatori che l’avevano preceduto nel mettere in palio “cene pagate” per chi vinceva le partitelle e molto più empatico con i giocatori. La presenza tra i titolari di Banega a Udine è da esempio per tutti: ora chi gioca bene sa che verrà riconfermato.

E TATTICA – Ma c’è dell’altro perché Pioli, oltre ad aver ridato equilibrio a un’Inter che non ne aveva, aver riportato semplicità in ogni fase del gioco e aver fatto sì che molti interisti entrassero dove – ovvero in area di rigore – prima pascolava il solo Icardi, ha regalato certezze ai giocatori. Il naufragio di un campionato fa nel girone di ritorno è stato anche causato dalla mancanza di un sistema di gioco codificato. Adesso l’Inter marcia con il 4-2-3-1 e nessuno ha intenzione di toccare lo spartito. Poi c’è il buon senso: una preparazione non troppo carica perché ci saranno da sfruttare tante settimane libere da qui a fine stagione, l’idea di far acclimatare la squadra a Udine e la scelta di misurare ogni pubblica dichiarazione. Anche perché l’Inter aveva bisogno di fatti, non di proclami. E i risultati oggi sono incontestabili

Facebooktwittergoogle_plusmail